Vajont

Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Piangono le madri

sui corpi esanimi

dei giovani che le han lasciate…

piangono sui visi

che si fan di cenere,

sugli occhi rinsecchiti,

sulle labbra screpolate…

Non c’è più luce

su questa lama di terra

che ingrigisce

giorno per giorno

e par vacilli sotto il peso

dell’angoscia…

Da tempo il canto

degli uccelli

s’è perso dentro gli antri

bui

delle montagne viola

e gli alberi

non hanno foglie

per stormire…

Solo un lunghissimo

silenzio,

rotto dai singhiozzi

che si vanno affievolendo

fascia l’umanità

e l’ipnotizza,

sì che anche il pianto

di chi è rimasto

è già scomparso

e van

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.